Alte Wien, from me to you

Coperta di neve non l’avevo mai vista. Vienna magica, Vienna del passato tirato a lucido, rispolverato ogni giorno nelle sale della Hofburg, di Schonbrunn o del Belvedere. I fantasmi di Francesco Giuseppe e della bella imperatrice Sissi, che rivivono tra i palazzi, i caffè, le fotografie, le raffigurazioni d’epoca. Poi la Vienna fin de siècle attraverso le tele di Klimt e di Schiele, della Sezession. La dinastia Asburgo, rinchiusa per sempre nei sarcofagi della cripta dei Capuccini. La grande Maria Teresa e il suo sogno imperiale. Fuori le carrozze con i cavalli per i turisti,  e l’ossessiva proposta di un menù a base di Strauss, Mozart e Wiener Schnitzel. Il Prater, l’unico vero abbandonato nel suo oblio invernale. Poi la metropoli dell’U-bahn, tra palazzi rococò e jugendstil. La Vienna degli ultimi vent’anni, gli esperimenti malfermi e cromatici di Hunderwasser. Ma sempre quel senso di splendore e rovina. Il fascino della decadenza e della magnificenza. Forse per questo adoro Vienna. Perchè si guarda nel passato.  E nel passato si compiace, si specchia, come una vecchia imperatrice.


 

fotografie di barbara leoni

barbara.leoni@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...